Franco Arminio

Sabato 20 ore 10.00 e 18.00

Franco Arminio č uno scrittore e poeta che se ne va in giro per i paesi d'Italia a vederli per poi raccontarli. Viaggia parecchio, ascolta la voce di chi ha o non ha niente o poco da dire, poi scrive, parla, incontra le facce dei paesi desolati, stringe mani vigorose e sporche di chi fa cose e ricostruisce pian piano dalle macerie. A tutti parla di paesologia, una fusione tra poesia e geografia ha detto qualcuno, una scienza che inizia proprio con lui.

Č nato e vive a Bisaccia, centro dell'Irpinia orientale in provincia di Avellino. Collabora con diverse testate locali e nazionali come "il manifesto", "Il Mattino" di Napoli, "Ottopagine", "Corriere del Mezzogiorno", ed č animatore del blog "Comunitą Provvisorie". Paesologo, ovvero «uno studioso di quei particolari organismi che sono i paesi», Arminio racconta i piccoli paesi d'Italia, e ha realizzato anche vari documentari. Tra i suoi libri: Viaggio nel cratere (Sironi, 2003), Circo dell'Ipocondria (Le Lettere, 2006), Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia (Laterza, 2008), Poeta con famiglia (Edizioni d'If, 2009), Nevica e ho le prove. Cronache dal paese della cicuta (Laterza, 2009), Cartoline dai morti (Nottetempo, 2010), Oratorio bizantino (Ediesse, 2011, prefazione di Franco Cassano).