Alessio Kogoj

E' nato in Italia a Quistello (MN) il 2 maggio del 1973. Vive a Trento. Lavora come autore, attore, regista e formatore teatrale.

Dal 1996 si occupa stabilmente e professionalmente di teatro nella realizzazione di spettacoli per ragazzi, teatro di ricerca, narrazione teatrale, formazione al teatro.

Nel 1997 fonda la Confraternita Teatrata Soffioni denominata successivamente " Teatri Soffiati".

Tra gli spettacoli: Soffioni (1996), Le ultime piume delle sue ali (1997 ITS), Et voilà le cirque pot pourry (2002, Finisterrae Teatri), Nottambuli (2003, Finisterrae teatri), Sono mani buone le tue (2003 ITS), Lana (2004, ITC), Vociferazioni (2004, ITC), Breve storia della piccola vergognosa compagnia degli umbratili (2005, ITS), Terre in movimento (CTU 2005), Far veleno (2006, ITS), Piccole storie (2007, ITS), Un passo dopo l’'altro (2007 MTSN), Dolci racconti (2008, CTU), La panchina azzurra (2008, Naturalmente Arteventi), Come cane e gatto (2009, ITS/Finisterrae Teatri), Moon amour -– l’'ombra del cuore (2009, ITS, Finalista premio Scenario Infanzia e vincitore del primo premio al XXIII Festival Nazionale di Padova), Istante (2009),Brivido*-Teneramente dedicato ad Edgar Allan Poe (2009), Favole, racconti per attori e altri animali (2010).

L’oca
voce, tamburo e kazoo.
È' una storia tutta vera dall’inizio alla fine.
E’ un viaggio in compagnia dell’oca tra pozzi, prigioni, locande, case e scheletri, dove la sorte è un dado lanciato alla fortuna.
Un racconto crudo e magico come nella tradizione delle fiabe popolari.